King Richard III … sul Prima Porphyry

King Richard III … sul Prima Porphyry

gennaio 15, 2019
King Richard III

King Richard III

Il porfido è stato associato nella storia, alla divinità, al prestigio, alla nobiltà… anche le spoglie di Re Riccardo III, ora custodite nella Cattedrale di Leicester, hanno sfilato sopra un pavimento realizzato con il nostro Prima Porphyry prima di prendere definitivamente posto all’interno dell’edificio religioso.
Un pavimento degno di un re, per questa piazza infatti, vero e proprio capolavoro, che gli è valso anche il primo premio assoluto della Bristish Association of Landscape Industries per l’architettura del paesaggio, sono stati realizzati pezzi speciali a forma pentagonale, posati in modo da creare un suggestivo gioco di esagoni contrapposti.
Re Riccardo III (1452-1485) è stato l’ultimo re della dinastia dei Plantageneti. Incoronato il 6 luglio del 1483, morì solo due anni più tardi sul campo di battaglia contro Enrico Tudor, battaglia che segna la fine dell’età medievale in Inghilterra e l’inizio della nuova dinastia. Dopo la battaglia, il cadavere di Riccardo fu trasportato nella vicina città di Leicester dove il corpo rimase esposto per il riconoscimento e poi deposto senza onori funebri. Pare che la sua tomba fosse poi stata distrutta durante il periodo della Riforma Anglicana e la dissoluzione dei monasteri volute da Enrico VIII.

Quel che è certo è che per oltre 500 anni dei resti dell’ultimo re plantageneto si perse traccia.
Nel 2012 l’Università di Leicester ed il Leicester City Council decisero di iniziare una ricerca per il ritrovamento dei resti di Re Riccardo III; nell’agosto dello stesso anno venne trovato un corpo che è stato poi confermato trattarsi proprio di quello dell’ultimo plantageneto. L’annuncio ufficiale venne dato il 4 febbraio 2013 dopo che i test del DNA mitocondoriale, confrontato con quello di una discendente del re, avevano confermato la corrispondenza.

I resti di Riccardo III sono stati riinumati in una nuova tomba nella Cattedrale di Leicester durante una cerimonia ufficiale svoltasi il 26 marzo 2015, che prevedeva un ricco programma di eventi tra cui una rievocazione storica. Alla cerimonia hanno presto parte almeno 20.000 persone.

Lascia un commento

Saremo felici di risponderti il prima possibile

Please Wait...